Attendi qualche secondo...

IL PERCORSO DI

Empowerment della gioventù

Ricerca e Analisi | Formazione | Confronto e Condivisione | Azione | Verifica

SITO-LOG-03_Tavola-disegno-1-1-1200x800.jpg

4 Novembre 2019

L’Assemblea Nazionale della Gioventù 2019 della Croce Rossa Italiana sarà una vera e propria sfida plastic free. L’evento si pone come obiettivo una maggiore sostenibilità ambientale, nell’ambito del percorso avviato da Croce Rossa Italiana e della Federazione internazionale delle Società della Croce Rossa e Mezzaluna rossa (IFRC) per la lotta ai cambiamenti climatici e alla sensibilizzazione al riuso e all’utilizzo di materiali diversi dalla plastica monouso.

Ogni anno almeno 8 milioni di tonnellate di plastica – per lo più oggetti monouso come bottiglie, stoviglie, cannucce e sacchetti – finiscono negli oceani, con conseguenze gravissime sulla vita marina e terrestre. Un’emergenza da affrontare col contributo di tutti.

L’Assemblea Nazionale della Gioventù 2019 sarà un evento eco-friendly e human-friendly: dalla riduzione della plastica fino ai gadget sostenibili e alla sensibilizzazione dei partecipanti alla salvaguardia dell’ambiente. Nella struttura saranno garantiti distributori d’acqua, quindi – conformemente alla policy plastic free – raccomandiamo a ciascun partecipante di dotarsi di una propria borraccia.

Quello dei cambiamenti climatici, una tra le più importanti sfide globali del 21° secolo, la cui evidenza scientifica è, ormai, un problema inequivocabile. Un evento del genere non può non considerare questa prerogativa!

GiovaniCRI

SITO-LOG-02_Tavola-disegno-1-1-1200x800.jpg

4 Novembre 2019

Mettiti in gioco e partecipa a “Ideas 4 Good“, la nuova CRI Innovation Call volta a raccogliere dal territorio tutte le idee innovative legate al tema dell’educazione!

Ideas 4 Good rappresenta la possibilità concreta di valorizzare e premiare la propositività della Gioventù di Croce Rossa Italiana, incoraggiando i Giovani a rendersi ogni giorno parte attiva dei processi decisionali e strategici all’interno delle proprie realtà, premiando il lavoro da loro svolto. Gli autori delle migliori proposte saranno invitati all’Assemblea Nazionale dei Giovani della Croce Rossa Italiana (Taranto, 13-14 dicembre 2019), dove avranno la possibilità di confrontarsi con professionisti dell’innovazione sociale e rappresentanti del mondo dell’autoimprenditorialità.

Al termine della sessione finale di Ideas 4 Good, la giuria selezionerà le tre migliori idee, che avranno la possibilità di accedere ad un percorso di mentoring, sviluppato da incubatori operanti sul territorio nazionale: i futuri startupper avranno pertanto la possibilità di aver riservato un percorso one to one di accompagnamento e supporto al business development. Partner dell’iniziativa sono Humans to Humans (società di corporate activism fondata da Valentino Magliaro, Civic Leader di Obama Foundation) e Onde Alte (nota start-up di experience design che opera nell’ambito della comunicazione di impresa e della formazione).

La partecipazione alla call ed all’evento è totalmente gratuita.

Partecipare è davvero semplice!

Visita il Red Cloud, o clicca qui, scopri di più e proponi la tua idea entro e non oltre il 24 novembre.

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a assembleagiovani.2019@cri.it

GiovaniCRI

SITO-LOG-01_Tavola-disegno-1-1-1200x800.jpg

4 Novembre 2019

Per rendere l’Assemblea Nazionale della Gioventù 2019 più piacevole possibile, di seguito trovate alcuni informazioni utili circa l’organizzazione prevista di queste giornate. Si specifica che i costi di vitto ed alloggio (due notti, dal 13 al 15 dicembre p.v.) per tutti i partecipanti saranno a carico del Comitato Nazionale.

Dove si terrà l’Assemblea
Quest’anno la struttura ospitante sarà la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare di Taranto (SVTAM) sita in Via Mario Rondinelli n° 26, cap 74121 (TA). La struttura è raggiungibile in auto tramite la Strada Statale 7 Ter – Viadotto Punta Penna, direzione “Taranto – Solito”.

Arrivi e partenze
A sostegno dei partecipanti è garantito il servizio di navetta per/da la struttura sia per gli arrivi che per le partenze, per/da la stazione ferroviaria di Taranto e dall’aeroporto di Brindisi. In seguito, verranno pubblicati gli orari delle navette, organizzate per i giorni 13, 14 e 15 dicembre. Per chi arriva in auto il parcheggio sarà garantito all’interno della struttura ospitante il cui ingresso sarà consentito solamente previa comunicazione anticipata della targa del mezzo utilizzato, attraverso la compilazione dell’apposito modulo online di registrazione e inviando la documentazione necessaria.

Registrazione
Una volta arrivati sarà obbligatorio registrarsi per ritirare il badge, da esibire sempre ed obbligatoriamente all’interno della struttura. Ai fini organizzativi, si raccomanda di registrarsi il giorno venerdì 13 dicembre, dalle ore 11.00 alle ore 13.00.

Alloggio
La sistemazione e collocazione avverrà in base all’arrivo dei partecipanti. Le camerate, suddivise per sesso e da otto posti letto ciascuna, sono situate in un unico stabile composto da più piani. La struttura provvederà unicamente alla distribuzione di lenzuola e coperte mentre i prodotti per l’igiene personale saranno a carico dei partecipanti (asciugamani, accappatoi, shampoo, etc).

Bagni
Ogni piano della struttura predisposta ad alloggio è suddiviso da due ale con rispettivi bagni separati per sesso e comprensivi di docce (8 docce per piano, lavandini e bagni alla turca).

Servizio Mensa
Gli orari della mensa sono i seguenti:
• colazione 7.30 – 9:00;
• pranzo 12:30 – 13:30;
• cena 19:30 – 20:30.
Nella struttura saranno garantiti distributori d’acqua. Conformemente alla policy plastic free raccomandiamo a ciascun partecipante di dotarsi di una propria borraccia.
Di fronte alla mensa è inoltre presente un punto ristoro (con 2/3 sale adiacenti) gestito da una ditta esterna, che offre anche servizio bar (a pagamento). Eventuali allergie, intolleranze, regimi alimentari, problematiche sanitarie o necessità di qualsiasi altro tipo andranno segnalate per tempo nel modulo online di registrazione all’evento.

WI-FI
Non è prevista la copertura WI-FI per i partecipanti.

Contenuti
Nei prossimi giorni verrà pubblicata l’agenda definitiva delle attività.

Regole generali della struttura
Per motivi di sicurezza, sarà obbligatorio circolare all’interno dell’intera struttura indossando il badge individuale. La verifica della propria identità dovrà sempre essere garantita al personale di servizio della struttura.
I mezzi autorizzati dovranno essere parcheggiati solo ed esclusivamente all’interno dell’area predisposta. I conducenti di automezzi privati, risponderanno dei dati forniti e della documentazione per il rilascio dei pass-auto.
L’utilizzo di dispositivi elettronici (smartphone, fotocamere, ecc.) è vietato se usati per effettuare riprese video-fotografiche di personale e strutture dell’Aeronautica Militare (alloggi, aree sensibili, ecc.), anche con ricorso a modalità occulte. Vi è altresì un divieto assoluto di pubblicazione su social networks di immagini video-fotografiche di personale e strutture dell’AM.
Il ricorso alle riprese video-fotografiche dovrà avvenire solo ed esclusivamente nei momenti di pubblica informazione e comunicazione coordinate tra la SVTAM e lo Staff dell’Organizzazione della Croce Rossa.
La sera, il rientro nella struttura predisposta ad alloggio è stabilito per le ore 23.00/23.30, ad eccezione di sabato 15 dicembre (00:00 / 00:30).

Ulteriori informazioni
Sarà inoltre allestito lo stand del Merchandising ufficiale CRI presso cui sarà possibile acquistare i prodotti autentici della nostra Associazione quali uniformi, felpe, t-shirts, gadgets etc.

Contatti
Sito web della struttura (S.V.A.M): http://www.aeronautica.difesa.it/organizzazione/AccademiaScuoleIstitutiFormazione/Pagine/Scuola_Volontari_di_Truppa.aspx
E-mail: assembleagiovani.2019@cri.it
Tel: 06 55100656 – 06 55100568 – 06 55100692

GiovaniCRI

REDx-3-1200x802.jpg

22 Agosto 2019

Educare, dal latino educere, ovvero “trarre fuori”. Questo è l’obiettivo del RED, il format scelto da Croce Rossa Italiana per raccogliere e condividere storie capaci di ispirare partecipazione ed entusiasmo.
Con questa edizione del RED, Croce Rossa Italiana dà voce a persone fra i 14 e i 32 anni – esterne all’Organizzazione – che abbiano generato processi di cambiamento nelle loro comunità o su tutto il territorio nazionale.
Croce Rossa cerca progetti e/o idee innovative applicate con successo e anche esperienze concrete che abbiano determinato (o intendano determinare) un cambiamento possibile per alcune sfide individuate nella Strategia della CRI verso la Gioventù.
Quest’anno RED racconta 8 storie di giovani che hanno prodotto un impatto positivo sulle proprie comunità.

Le persone che verranno selezionate, saranno chiamate sul palco del RED per tenere una presentazione pubblica di carattere ispirazionale durante l’Assemblea Nazionale dei Giovani della Croce Rossa Italiana, l’evento annuale che coinvolge oltre 500 giovani Volontari provenienti da tutta Italia.
L’Assemblea si svolgerà entro dicembre 2019 in una città italiana attualmente in fase di definizione.

Come partecipare

1. Scegli una delle sfide della Strategia di Croce Rossa verso la Gioventù di cui vuoi raccontare;
2. Realizza una clip o un videoselfie della durata di max 3 minuti nel quale racconti qualcosa di te, del progetto che rappresenti e delle motivazioni che ti hanno spinto a farti enzima di innovazione;
3. Compila il form (https://forms.gle/BDXdEeZ99RUngw6Z7) e carica il tuo video qui sotto entro il 31 ottobre 2019.

Per ulteriori informazioni/chiarimenti, si prega di fare riferimento alla casella di posta: giovani@cri.it

GiovaniCRI

Workshop-7-1200x795.jpg

22 Giugno 2018

Sei mesi fa eravamo a San Donato Milanese, dove ci siamo confrontati durante gli Stati Generali della Gioventù e abbiamo approvato, in Assemblea Nazionale dei Giovani, la proposta della nuova Strategia della CRI verso la Gioventù, frutto di un percorso avviato col X Campo Nazionale dei Giovani.

Ora serve trasformare i sogni in azione!

Un importante passo sarà l’XI Campo Nazionale dei Giovani, che seguirà le tre direttrici della Strategia della CRI verso la Gioventù:

  • #Innovazione -> Laboratorio di Analisi dei Bisogni e progettazione, 23-26 Luglio, Abruzzo
  • #Partecipazione -> Training per Missioni Internazionali, 23-26 Agosto / Sardegna & Corso per membri dei Consigli Direttivi, 30 Agosto – 2 Settembre, Pisa Toscana
  • #Educazione -> Aggiornamento Formatori Giovani, 23-26 Agosto, Piemonte

Le adesioni dovranno pervenire entro il 01 luglio 2018 tramite il seguente link: https://goo.gl/forms/qyzv0gHp1oh5FejU2

I Comitati Regionali, di concerto con il Rappresentante Regionale dei giovani provvederanno a selezionare i volontari per ogni Regione.

Il punto di riferimento per maggiori informazioni è il rispettivo Rappresentante Regionale dei Giovani alla mail giovani@nomeregione.cri.it o giovani@cri.it.

GiovaniCRI

officina_idee-1-1200x751.jpg

21 Febbraio 2018

Tre giorni emozionanti quelli in cui più di 400 Giovani da tutta Italia si sono dati appuntamento a Milano per discutere della strada percorsa fino ad oggi da Croce Rossa e porre le basi dell’impegno futuro della CRI verso la gioventù. Questi sono stati gli Stati Generali della Gioventù 2017, una intensa 3 giorni di lavori prima e adesso un grande sorriso che spunta al pensiero di dicembre, degli amici, dell’entusiasmo e di ciò che siamo e vogliamo costruire.
É questa la motivazione che ha spinto moltissimi volontari a lasciare un’opinione riguardo la loro esperienza: più del 91% dei partecipanti ha infatti visto le proprie aspettative rispetto all’evento soddisfatte e il 98,6% si è detta soddisfatta rispetto la location e l’organizzazione.
Comunicazione verso la Gioventù, Formazione e Prevenzione delle emergenze i workshop con più partecipanti, che si sono rivelati all’altezza delle previsioni per il 78% di loro, i quali hanno particolarmente apprezzato tanto il lavoro dei moderatori quanto la struttura delle attività.
I Giovani CRI si sono successivamente divisi in modo equo nella partecipazione ai workshop di regolamenti e statuti, ma sono stati i REDx la vera sorpresa della tre giorni: i ragazzi sono stati ispirati dalle parole di sette ospiti che si sono alternati sul palco e ben il 99,3% di loro li ha ritenuti interessanti e coinvolgenti. Le giornate sono state caratterizzate da un ultimo momento di confronto grazie l’Officina delle idee, che solo per il 12% dei partecipanti non ha permesso di conseguire gli obiettivi prefissati, per giungere alla conclusione con le votazioni dell’Assemblea Nazionale. I soddisfatti? Circa l’85% dei Giovani.
Per la vasta maggioranza gli obiettivi degli Stati Generali Gioventù 2017 sono quindi stati raggiunti ed è stata considerata chiara, innovativa ed efficace la comunicazione dell’evento, avvenuta principalmente attraverso l’app Giovani della Croce Rossa, il portale statigeneraligioventu.cri.it e i principali social network.
Numerosissimi i commenti e i complimenti di chi è stato presente, ma anche i suggerimenti per continuare a migliorare: in molti avrebbero voluto trascorrere più tempo insieme per confrontarsi maggiormente, aprire a tutti giornate come queste, prestando attenzione alla metodologia di confronto tra gruppi che vivono realtà molto diverse nel proprio territorio e inserendo magari figure professionali che possano dare un contributo concreto allo sviluppo delle tematiche proposte.

Queste le parole lasciate da uno dei tanti commenti dei GiovaniCRI sul questionario di gradimento online:

“Gli stati Generali 2017 hanno certamente segnato in positivo questa Gioventù, hanno avuto il merito di essere un progetto pilota, con un’azione e un modello operativo a cui Croce Rossa è da sempre tendenzialmente a digiuno. Di questo occorre darne atto: una possibilità d’espressione fuori dagli schemi come quella accaduta agli Stati Generali è una grande ventata di aria fresca. La partecipazione di organizzazioni e relatori esterni? Top. C’è ancora tanto da lavorare, ma è bello pensare che lo stiamo facendo: se questo primo step può aver dato la giusta motivazione […], credo che i prossimi Stati Generali debbano necessariamente avere un taglio di formazione alla responsabilità e all’autocritica, questo è, a mio parere, una nuova accattivante sfida. Riuscire a cogliere le nostre difficoltà, i nostri errori, i nostri sbagli; aver chiaro che non sempre e non tutto ciò che facciamo è corretto e capire che ci occorre metodo potrebbe essere una grande base per poter lavorare su noi stessi, prima ancora che sugli altri. Penso che i tempi siano maturi per affrontare i nostri scheletri nell’armadio, perché… “La scienza non esclude gli errori; anzi, talora sono proprio questi a portare alla verità.” (Jules Verne). Un caro abbraccio, a presto! […]”

 

GiovaniCRI

assemblea-1200x751.jpg

10 Dicembre 2017

San Donato Milanese, 10 dicembre 2017. Si sono conclusi oggi i lavori dei Giovani della Croce Rossa Italiana, impegnati da venerdì negli Stati Generali della Gioventù. Gli oltre 400 ragazzi, provenienti da tutta Italia, hanno portato a termine la tre giorni di lavori iniziata venerdì.

Al termine dell’Assemblea Nazionale, tenutasi in chiusura dei lavori di discussione e confronto, dei workshop e delle conferenze con gli ospiti, i Giovani consiglieri hanno deciso quale sarà il loro nuovo percorso strategico. Molte le proposte di cambiamento discusse in Assemblea relative al Regolamento, alle nuove priorità e la strategia futura della Croce Rossa Italiana verso la Gioventù, che dovranno poi essere valutate in Consiglio Direttivo Nazionale. Tra le più attese, e fin ora approvate, ci sono: la valorizzazione dei percorsi formativi e professionali all’interno dell’Associazione e la possibilità del Consigliere di delegare una persona di fiducia che, al contrario del passato, possa avere diritto di voto.  In aggiunta, è stata approvata la nascita di un’accademia di formazione, che avrà il compito di uniformare tutti i percorsi formativi, al fine di garantire maggiore uniformità e omogeneità nella preparazione dei volontari.

Al termine dell’Assemblea Nazionale, inoltre, è stato premiato il progetto vincitore dell’Italian Youth Award. É il Comitato di Perugia, con il progetto “Abilità in Rivolta”, dedicato ad attività di alternanza scuola-volontariato, ad aggiudicarsi il primo premio. Secondo il Comitato di Viterbo, terzi classificati i Giovani del Comitato di Mascalucia (CT) .

Anche Tommaso Paradiso, cantante dei TheGiornalisti, ha voluto far arrivare un messaggio di saluti ai ragazzi presenti. Impossibilitato a partecipare all’evento in prima persona per motivi di salute, ha comunque voluto assicurare il suo supporto e la sua vicinanza alle tematiche trattate e alle attività svolte dai Giovani, inviando un video di incoraggiamento a tutti i ragazzi presenti.

I Giovani della Croce Rossa Italiana esistono per dare voce ai bisogni dei ragazzi, che vivono una fase caratterizzata dal cambiamento personale e dalla volontà di riportare con energia questo stesso cambiamento sulla società che li circonda. Sono e rappresentano attualità, continuità e sviluppo dell’Associazione, ma ne sono al contempo beneficiari, guidati da sana follia, tenacia e appartenenza” si conclude con queste considerazioni la tre giorni dedicata alla Gioventù, che sembra promettere grandi novità e un futuro sempre più innovativo.

“Spingeteci anche ad andare oltre, magari sbaglieremo, ma non vi deluderemo” ha concluso così l’Assemblea Gabriele Bellocchi, Vice Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana e Rappresentante Nazionale della Gioventù, invitando i ragazzi a continuare a crescere e migliorare, chiudendo così anche l’intensa tre giorni degli Stati Generali.

GiovaniCRI

day_2-1200x751.jpg

9 Dicembre 2017

San Donato Milanese, 9 dicembre 2017. Prosegue il percorso verso l’innovazione dei Giovani della Croce Rossa agli Stati Generali della Gioventù. Nella mattinata i ragazzi hanno cercato l’ispirazione nelle parole di sette ospiti, che si sono alternati sul palco del REDx, conducendoli in un viaggio attraverso le esperienze di sogni realizzati e ancora da realizzare.

Il REDx: un nuovo modello d’ispirazione. Nato dal format delle TEDx Conference, brevi discorsi motivazionali con lo scopo di suggerire nuovi impulsi, il REDx ha idealmente condotto i Giovani sui binari di un futuro sempre più innovativo. Il filo conduttore, nella prima parte del percorso, è stato quello dell’innovazione sociale. Matteo Bassoli, presidente di Refugees Welcome, ha aperto la sessione sottolineando come solo accogliendo si possa fare la differenza:

“è una sfida per chi accoglie, ma anche per chi viene accolto. I giovani possono essere artefici della propria vita prendendosi cura delle piccole cose, perché è da queste che si cambia il mondo”.

Si sono susseguiti poi Eliana Baruffi, presidentessa di Junior Achievement, Fabio Zaffagnini, ideatore di Rockin’ 1000, e Luciana Delle Donne, fondatrice del progetto “Made in Carcere”.  Trasformazione, spirito di comunità e concretezza sono i concetti emersi dai loro discorsi, che hanno condotto i ragazzi alla seconda parte della conferenza.

 Cambiare la mente per cambiare se stessi: questa la seconda tappa del viaggio REDx su Employee Engagement. Terenzio Traisci, Christian Zoli e Luca Mazzuchelli hanno guidato i ragazzi alla ricerca attiva di un approccio mentale più aperto e propositivo.

A concludere l’intensa e coinvolgente mattinata è stato Federico Zugno, che ha emozionato la platea col suono della sua fisarmonica, accompagnato dalle suggestive immagini di una natura che cresce armonicamente.

Dopo pranzo ha preso vita l’Officina delle Idee, un punto di partenza in cui essere partecipi della ridefinizione della strategia di Croce Rossa verso la Gioventù. Un modo nuovo, libero e innovativo per aprire le menti attraverso la discussione senza vincoli di argomenti, guidati solo da tre tematiche principali: il giovane come protagonista della sua vita, il giovane in relazione agli altri e alla comunità che lo circonda, la comunità come punto di partenza. Le domande che conducono i ragazzi a confrontarsi sono tre: cosa, come e perché agiamo in relazione alle tematiche proposte?

Per poterci arricchire di nuove esperienze e metodologie innovative, diverse associazioni ed enti hanno preso parte a questi gruppi di lavoro e confronto. ADMO Regione Lombardia onlus, AIESEC Italia, AOGOI, AVIS, FIDAS, Forum Nazionale Giovani, FRATRES, INGV, Italia Camp, Leo Club Italia, Lions, Sottosopra per Save the Children, Telefono Azzurro, Villa Maraini hanno mostrato quanto sia importante, per i giovani volontari, confrontarsi facendo tesoro delle esperienze e dei punti di vista esterni al mondo di Croce Rossa, per poter sviluppare in rete progettualità condivise ed efficaci. 

GiovaniCRI